Dove, come e soprattutto perché noleggiare una vespa a Roma

Roma è bellissima! Non sono certo l’unica a dirlo e forse io sono un po’ (un po’ tanto…) di parte. Certo, Roma al tempo stesso si sa è una città così problematica, scombinata a tratti decadente. Ma poi riesce sempre a farsi perdonale con i suoi splendidi scorci da cartolina.

Castel Sant’Angelo I © Silvia

Una delle cose a cui però non posso assolutamente rinunciare ogni volta che scendo a Roma è la vespa! Sì avete capito bene! Probabilmente vi sareste aspettati un’altra scelta, tipo la cacio e pepe, il caffè al Pantheon, vedere la Fontana di Trevi… Ma c’è una motivazione per questa mia affermazione. Quando Alex per lavoro si è trasferito nella capitale, all’inizio, muoversi per la città era una tragedia e così, per risolvere la situazione, ha deciso di portarsi giù anche la sua vespa milanese (hem…comasca). E lì è stata una svolta tanto che da allora non abbiamo più potuto farne a meno. Così anche nel nostro ultimo week end romano, ora che la vespa è tornata al nord (con lui), non siamo riusciti a farne a meno!

lost in food roma noleggiare una vespa on the road
Per le strade di Ostiense in vespa I © Silvia
lost in food roma noleggiare una vespa san pietro
In vespa a San Pietro I © Silvia

Tre sono i buoni motivi per noleggiare una vespa a Roma. Certo, vi anticipo subito che ci vuole un po’ di coraggio e una buona assicurazione sulla vita o un buon santo a cui essere devoto! Ma se riuscirete ad affrontare la paura delle buche, dei san pietrini disconnessi, del traffico e del dedalo di viette a senso unico, poi proprio non ve ne pentirete!

 

Tre buoni motivi per noleggiare una vespa

1_  LA CITTA’ A PORTATA DI MANO, OPS DI VESPA
Roma è tanto bella, tanto grande oltre che tanto, tanto lenta!
Prendere una metro non è come a Milano, prendere un bus vuol dire lunghe attese e ceri accesi perché arrivi alla fermata con dei tempi ragionevoli. Per non perdere tempo negli spostamenti o per evitare di morire in lunghe scarpinate soprattutto quando fa caldo, la vespa (o lo scooter) rappresenta una vera svolta per la visita della città. In tempo zero si arriva ovunque: dalla terrazza del Gianicolo al centro, dal Pigneto al distretto di Guido Reni, da Testaccio a Piazza San Pietro: tutto risulta a portata di mano e in pochi minuti vi potrete spostare dove meglio vorrete.
Qui cosa vedere in tre giorni e qui i miei food tips.


2_ AMMIRARE LA CITTA’ DA UN PUNTO DI VISTA DIVERSO
Sfrecciare per le vie di questa città non è solo tempo guadagnato (vedi punto 1) ma è anche vivere di scorci unici ed indimenticabili. Come quando si arriva in Piazza Venezia saltellando sui san pietrini: a bordo della vespa godrete di un punto di vista diverso dell’imponente monumento potendo girare tutto attorno alla piazza con l’Altare della Patria che vi scruterà. O guidare lentamente tra le viette di Monti guardando all’insù i muri color ocra che contrastano l’azzurro del cielo riflesso nelle finestre. E che dire quando cala il sole e la città assume ancora una nuova veste con le sue mille luci che creano atmosfere romantiche e di altri tempi.  Insomma, vedrete e vivrete la città da un’altra prospettiva. E che prospettiva!


3_ SENTIRSI I PROTAGONISTI DI UN FILM COME IN VACANZE ROMANE
Dalla Grande Bellezza a Vacanze Romane, da Rome with love alla Dolce Vita: a bordo di una vespa vi sentirete anche voi un po’ dei protagonisti! Vi sembrerà di essere in un film e questo farà sì che l’esperienza di Roma diventi davvero esclusiva. E poi, un po’ star in un certo senso crederete davvero di esserlo perché molti turisti non perderanno occasione di fotografarsi accanto alla vostra super vespa… soprattutto se è rossa!

 

Dove noleggiare una vespa

lost in food roma noleggiare una vespa bici e baci
Bici & Baci – Roma I © Silvia

Diversi sono i posti dove noleggiare una vespa, diverse le società con cui farlo. Noi abbiamo scelto Bici & Baci che esiste ed opera a Roma da ben 20 anni. Quattro sono i punti dove trovarli: Piazza di Spagna, Repubblica, Via Cavour (MM Colosseo) e in Via del Viminale a pochi passi dalla stazione di Termini. Noi abbiamo scelto proprio quest’ultima e così, appena scesi dal treno abbiamo potuto recuperare subito la vespa.

lost in food roma noleggiare una vespa verde con i fiori
Noleggiare una vespa con Bici e Baci I © Silvia
lost in food roma noleggiare una vespa italia
Vespa made in Italy I © Silvia

Diverse sono i modelli e le fantasie tra cui optare: da quella patriottica con la bandiera italiana a quella bucolica con i fiori fino a quelle più ironiche con tanto di tigre disegnata. Noi abbiamo scelto il modello 125 primavera rosso fiammante (rimanendo fedele al colore che ha Ale), un classico intramontabile!

 

Come Noleggiare una vespa

Noleggiare una Vespa da Bici & Baci è decisamente semplice. Scegliete il modello secondo quello che vi è permesso guidare in base alla tipologia della vostra patente o dell’anno con cui l’avete conseguita. Noi, con la semplice patente B, abbiamo potuto prendere appunto il 125 senza problemi. Potete prenotare il noleggio direttamente sul sito online di bici&baci o recandovi in uno dei loro punti. Il costo per la Vespa 125 è di 65 euro al giorno (24 ore) comprensivo di assicurazione standard.

lost in food roma noleggiare una vespa documento
I documenti per il noleggio di una vespa a Roma I © Silvia

Potete prenderla per utilizzarla anche solo per qualche ora ma così risulterà meno conveniente (15 euro l’ora). Per il noleggio dovrete lasciare una cauzione in contanti o tramite carta di credito di 500 euro.Il mezzo vi verrà fornito con il serbatoio pieno e come per qualsiasi autonoleggio dovrete riportarla con il pieno o pagherete semplicemente la differenza di quanto consumato.

Una volta scelto il mezzo, trovate il casco giusto per voi (fornito e compreso nel costo di noleggio), dalla S alla XL e con tanto di retina igienica nonostante i caschi vengano sanificati costantemente con appositi prodotti.

lost in food roma noleggiare una vespa casco
La scelta del casco I © Silvia

A disposizione ci sono anche altri modelli di scooter con cilindrata 50cc o 125cc e costi che vanno dai 32 ai 50 euro al giorno. Per chi può guidarle, anche Vespa GTs con cilindrata 250-300 a 80 euro al giorno. Ma per la città un 125cc è perfetto e soprattutto non consuma davvero nulla.

 

Il mito della vespa: il museo di Bici & Baci

Per gli amanti di questo mezzo a due ruote e per i veri stimatori del mondo Vespa, Bici&Baci, in occasione del 60° anniversario di Vacanze Romane, ha creato un vero e proprio museo dove ammirare alcuni modelli leggendari con un tributo anche alla mitica Lambretta. Lo trovate nel punto noleggio di Via Cavour 302: l’ingresso è gratuito ed è possibile visitarlo ogni giorno dalle 9 alle 19.
Qui le informazioni.

 

Bici e baci non solo Vespa

Da Bici e Baci è possibile noleggiare non solo la Vespa ma anche biciclette, biciclette elettriche, scooter e scooter elettrici. Inoltre si può partecipare a tour organizzati per la città, sia in vespa (dal Grand Tour di Roma per location cinematografiche alla classica gita ai Castelli romani o a visite che vi porteranno nello storico sito di Ostia antica) sia a piedi, in bici e perché no a bordo di una bellissima altra icona degli anni ’60, la Fiat 500. Le macchine sono riproduzioni originali anche nella versione elettrica: ma non preoccupatevi della guida perché in questo caso verrete accompagnati da autisti che vi sapranno portare alla scoperta di Roma nel migliore dei modi!

BICI & BACI
www.bicibaci.com

2 Comments

    • Silvia Reply

      Ciao Francesco! Eh sì…noleggiare la vespa a Roma sono davvero soldi ben spesi e soprattutto ben ripagati dall’esperienza che si vive!

Leave A Reply

Navigate