There is a ghost in my room The Texas White House B&B – Fort Worth – Texas

Ho sempre desiderato vedere Dallas. Sono cresciuta con J.R, Bobby e Sue Hellen e all’epoca,
più che un nome reale di una città, era appunto una telenovelas.

Così quando abbiamo costruito l’itinerario che da Chicago ci portava fino a Miami, ho deciso di inserire una “piccola deviazione”: cosa vuoi che siano 10 ore di macchina:
GO TO TEXAS!

In realtà, i mio obiettivi erano due: visitare il Sixth Floor Museum per immergermi nella storia di Kennedy e assistere dal vivo allo spettacolo di un vero rodeo.

RODEO @ FORT WORTH I © Silvia
RODEO @ FORT WORTH I © Silvia
FORT WORTH I © Silvia
FORT WORTH I © Silvia

Fort Worth, una cittadina a 40 minuti da Dallas, è sembrata da subito la scelta migliore come punto di appoggio: più piccola e a misura d’uomo ma soprattutto strategica per entrambi gli obiettivi. E poi  qui non vedevamo l’ora di arrivare per scoprire il b&b che avevamo prenotato incuriositi dal nome un po pretenzioso: la Texas White House. Durante le precedenti tappe del viaggio ci chiedevamo come fosse, era la location che più aspettavamo di testare. Appena l’abbiamo vista, ce ne siamo innamorati subito: un grazioso B&B, molto americano, molto bianco, molto perfetto che con il suo nome mi fa tanto “la casa bianca” (quella di Washington).

TEXAS WHITE HOUSE BB - FORT WORTH I © Silvia
TEXAS WHITE HOUSE BB – FORT WORTH I © Silvia

Appena arrivati ci ha accolti il caldo torrido del Texas: scesi dalla macchina ci siamo fiondati dentro desiderosi di scoprire cosa ci aspettava. Cindy la proprietaria ci ha accolto subito calorosamente, chiedendoci come stavamo e com’era andato il viaggio.

THE TEXAS WHITE HOUSE B&B - FORT WORTH I © Silvia
THE TEXAS WHITE HOUSE B&B – FORT WORTH I © Silvia

Non appena ha realizzato la nostra nazionalita’, ha iniziato a raccontarci di quando è venuta in Italia e di quanto ama il nostro paese, il nostro cibo e della sua passione per la Vespa Piaggio di cui conserva una calamita attaccata al frigo. Cindy ci ha messo subito a nostro agio, ma soprattutto è una dispensatrice di utilissimi consigli sia per i luoghi da visitare che per i posti dove mangiare. Io ho testato il messicano da lei consigliatoci, per di piu’ proprio a due passi dal B&B. Dopo una lunga chiacchierata abbiamo incominciato a curiosare all’interno del B&B:all’entrata ovviamente non poteva mancare la bandiera del Texas, tutto è arredato con cura ed eleganza che si nota nella cura e attenzione dei dettagli che a volte riprendono anche uno stile un po’ etnico.

ROOMS I © The Texas White House
ROOMS I © The Texas White House

Le stanze ciascuna delle quali propone un tema, sono una più bella dell’altra: grandi, spaziose e belle luminose. La mia scelta e’ ricaduta sulla Lonestar in perfetto stile texano!

LONESTAR I © The Texas White House
LONESTAR I © The Texas White House

 

LONESTAR ROOM I © Silvia
LONESTAR ROOM I © Silvia

Poltroncina maculata, un lazo tipico da cowboy e tre grosse stelle dietro la testata del letto sono alcuni degli elementi di arredamento. Per accedere al nostro bagno un piccolo disimpegno con un vaso a forma di stivale da cowboy. Il bagno ha perfino la vasca vecchio stile, proprio come piace a me, gli asciugamani sono divisi per colore. Ma qui tutto e’ perfetto e diviso “per lei” e “per lui”. Nel corridoio che consente di accedere alle diverse stanze situate la primo piano, a disposizione degli ospiti c’e’un mini bar dove poter accedere sempre a caffè, acqua fresca e ottime bottiglie di vino da degustare. Mentre nel soggiorno un angolo e’ sempre rifornito con pop corn, biscottini e cioccolatini sempre per gli ospiti.

Ma le sorprese di questo fantastico posto non finiscono qua. La cosa più bella in assoluta è il piccolo gazebo sul retro: esagonale con una sedia a dondolo e le lucine che lo incorniciano di notte. Ti sembra quasi di essere proiettati in un classico film americano dove generalmente scatta il lieto fine, o dove comunque ti aspetti che compaia prima o poi qualcuno. Lo voglio!

GAZEBO I © Silvia
GAZEBO I © Silvia
THE TEXAS WHITE HOUSE B&B - FORT WORTH I © Silvia
THE TEXAS WHITE HOUSE B&B – FORT WORTH I © Silvia

Il gazebo ovvio… La seconda sorpresa è scoprire che in questo B&B vive anche un fantasma. Si esatto, proprio un fantasma. Cindy ci ha intrattenuto raccontandoci le originei della storia e della presunta presenza del fantasma: che ci si creda o meno, durante i giorni a cavallo di Halloween, La Texas White House diventa molto gettonata con i vari ospiti che si trasformano in ghostbuster. Sembrerebbe che qualche persona fortunata sia riuscita a immortalare il suo alone nelle foto.. noi purtroppo, o per fortuna, non abbiamo avuto modo di incontrarlo.

l fantasma residente si crede sia quello del Signor Newkirk che costruì la casa nel 1910 per la sua famiglia. Dopo la sua morte avvenuta proprio nella sua abitazione, la Texas White House fu venduta nel 1967.  Si ritiene che il suo spirito aleggi tutt’oggi nella casa e continui a vivere nella sua vecchia camera da letto, ora la Lone Star. Il fantasma del signor Newkirk pare apprezzi il gentil sesso: sembrerebbe infatti che solo le donne siano state le uniche  a sperimentare o avvertire la sua presenza, in particolare quando rimangono sole nella stanza. I fidanzati o mariti stiano dunque attenti…

La colazione è strepitosa! Un mix tra il gourmet e la classica americana… la prima mattina abbiamo avuto addirittura i waffle a forma di Texas! fantastici.

BREAKFAST @ THE TEXAS WHITE HOUSE - FORT WORTH I © Silvia
BREAKFAST @ THE TEXAS WHITE HOUSE – FORT WORTH I © Silvia

Ma quello che piu’ mi rimarra’ come ricordo sono gli ospiti, o meglio il modo con cui li abbiamo conosciuti. Mi sembra ancora assurdo se ci penso… perche’, gli altri ospiti non li abbiamo conosciuti nel B&b ma nel centro storico di Fort Worth (circa 10 km da dove eravamo di base) mentre stavamo aspettando l’imperdibile passaggio della mandria che ogni giorno avviene alle 16. Il viale pieno di gente, noi che parliamo tra di noi (in italiano) e un gruppetto di tre persone che incomincia a scrutarci e poi con un po’ di titubanza e curiosità ci dicono: “ma voi siete gli italiani che dormono alla Thexas Withe House?” Noi ci guardiamo allibiti e rispondiamo affermativamente nel pieno stupore di come queste persone potessero sapere dove soggiornavamo. In realta’ Cindy aveva raccontato al resto degli ospiti di noi due italiani (probabilmente da quelle parti non ne capitano molti) e cosi’ i  nostri tre nuovi amici avevano intuito che potessimo essere proprio noi… Ma la cosa piu’ fantastica e’ che quando ci presentiamo, la signora del gruppetto mi risponde “Piacere Sue Hellen”

Non ci credo! non ci credo proprio! Quante possibilità avevo di andare in Texas per due giorni e conoscere realmente una persona di nome Sue Hellen? direi basse, molto basse!

Sorrido, diventiamo amici e il giorno ci ritroviamo a colazione tutti insieme perdendoci in chiacchiere fino a tarda mattinata. Dovevamo andarcene prestissimo in vista delle altre 10 ore di macchina che ci aspettavano per Nola, ma la compagnia era troppo bella per lasciarla subito. Alla fine però ci tocca ripartite, salutiamo tutti tra lo stupore per le nostre lunghe tappe e con le mille raccomandazioni che ci fanno per il viaggio.

NEW FRIENDS - THE TEXAS WHITE HOUSE - FORT WORTH I © Silvia
NEW FRIENDS – THE TEXAS WHITE HOUSE – FORT WORTH I © Silvia

Amo il Texas, non so dare una vera motivazione. Anche se hanno un’autostrada in nome di Bush e sono così fortemente repubblicani. Anche se ho visto solo un millimetro di Texas. Me ne sono innamorata così come della loro bandiera. E per lasciarmi un bel ricordo Cindy proprio mi ha regalato la bandierina utilizzata per la festa del 25 luglio.

Questo viaggio e questo posto lo ricorderò sicuramente per tutte le persone che ho incontrato!

 

THE TEXAS WHITE HOUSE
Fort Worth

texaswhitehouse.com

 

Leave A Reply

Navigate