Pere allo sciroppo d’acero canadese

Vi capita mai di avere un’improvvisa voglia di dolce ma al tempo stesso non avete il tempo o la voglia di preparare qualcosa? Oppure di ricevere all’improvviso ospiti e di non avere una torta appena sfornata? A me ogni tanto sì. Così quando ho scoperto questa ricetta ho voluto subito provarla ed ora è sul mio ricettario personale (e virtuale hahah).

Questa ricetta è super veloce, super facile, super buona e soprattutto non ha molte calorie insomma è quasi perfetta. Per realizzarla bastano solo 4 ingredienti, 30 minuti a disposizione e tantissimo sciroppo d’acero (ecco di questo tenetene almeno una piccola bottiglietta di scorta a casa e mi raccomando, che sia quebecchese!) che non fa mai male e perché è perfetto non solo sui pancake!

lost in food pere sciroppo d'acero
Pere allo sciroppo d’acero e vaniglia I © Silvia

Pere allo sciroppo d’acero (raccomando quello del Quebec!)
Per 4 persone   I   Preparazione: 30 minuti

 

Ingredienti per 4 persone

4 pere kaiser
2 stecche di vaniglia per decorare
un pizzico di vaniglia (utilizzate i semi di uno dei due baccelli)
50 gr di nocciole intere o a scaglie
Sciroppo d’acero quanto basta

Procedimento

Mettete le nocciole in una padella anti aderente: scaldatela e tostate leggermente fino a quando non risulteranno dorate. A questo punto toglietele dal fuoco, strofinatele con un panno (nel caso vi fosse della pellicina da togliere) e tagliatele a scaglie. Se le vostre nocciole sono già a scaglie, allora tenetele pronte per la decorazione.

Prendete le pere di qualità Kaiser, lavatele, asciugatele e tagliatele a metà. Con un cucchiaio togliete la parte centrale del torsolo e deponetele sulla placca da forno ricoperta di carta da forno. Procedete cosi fino a quando avrete preparato tutte le pere.

Preriscaldate il forno a 180° gradi e nel frattempo irrorate le vostre pere di sciroppo d’acero. Terminate la preparazione spolverizzandole con i semi di vaniglia e le nocciole.

Mettete in forno per 30 minuti… et voilà, il vostro dolce è pronto! Il gusto della pera sarà arricchito dal sapore morbido dello sciroppo d’acero contrastando con l’elemento di croccantezza e dal gusto intenso delle nocciole tostate.

Un consiglio

Per la vaniglia io utilizzo quella in polvere della Rapunzel che trovo al NaturaSì  (ho la boccetta piccola che dura davvero tanto ed è utile perché è già pronta). Se invece utilizzerete quelli della stecca, allora vi consiglio di mischiarli con lo sciroppo d’acero prima di irrorare le pere in quanto risultano più compatti e difficili da “spolverare” sul dolce.

Leave A Reply

Navigate