Oregon Bounty Berry Buckle Pie ovvero torta ai mirtilli

Uno degli stati americani in cui ho deciso andrò a vivere (giusto tra qualche giorno ci saranno i risultati della green card lottery) è l’Oregon. Devo ammettere che non l’avevo mai considerato, ma dopo averlo visto l’estate scorsa ho dovuto ricredermi e me ne sono letteralmente innamorata: bello, immenso, selvaggio e così verde! Una delle cose che trovavo ovunque mi fermassi erano ricette e prodotti a base di marionberry: marionberry pie, marionberry biscuits, marionberry milk shake…Insomma i marionberry, che altro non sono che una varietà di mirtilli, in Oregon spopolano: molto simili ai nostri ma più grossi, succosi e dolci, quando li si pronuncia sembra quasi di dire il nome di una persona.

OREGON BOUNTY BERRY PIE I © Silvia

Pochi mesi dopo essere rientrata in Italia, ho conosciuto virtualmente Bethany che abita proprio a Portland in Oregon. Anche lei ha un blog, anche lei è una foodie convinta e non solo. E dopo alcune mail in cui ci siamo raccontate, vuoi che non le chiedessi di darmi la ricetta della torta ai marionberry? Ovviamente anch’io le ho suggerito delle ricette italiane e le ho anche spedito un bel pacco di pizzoccheri che nonostante la dogana sono arrivate fino a Portland. La ricetta che Bethany mi ha girato è una delle tante varianti che si distingue rispetto a quelle che avevo assaggiato e che erano una versione più somigliante ad una apple pie.

OREGON BOUNTY BERRY PIE I © Silvia

Grazie a Bethany, ho scoperto che questa torta, la Oregon Bounty Berry Bucke, trae ispirazione dagli ingredienti e dalle tradizioni dei “farmer’s market”. E Bethany l’adora per il gusto particolare del “crust” ovvero della crosta dolce di zucchero e nocciole che si forma sopra. “It’s so yummy”, come dice lei! Quindi non potevo non provarla…

OREGON BOUNTY BERRY PIE I © Silvia

Veloce da realizzare e davvero buona! L’aspetto ricorda tanto le torte realizzata dalle mamme e vendute nelle bancarelline della festa del paese, come si vede nei film. Unica differenza rispetto a quelle mangiate in loco, è un po’ meno dolce perché i nostri mirtilli sono meno succosi dei marionberry.

Ovviamente seguirà anche la versione della pie più classica! Dovrò pur fare le prove tecniche prima di trasferirmi là, nooo?

OREGON BOUNTY BERRY PIE I © Silvia

OREGON BOUNTY BERRY BUKLE PIE

Per 8/10 persone   I   Preparazione: 60 minuti   I   Cottura: 50 minuti  I  Stampo: da 26 cm

Per la copertura alle nocciole

75 gr di nocciole tostate
40 gr di farina
110 gr di brown sugar
115 gr di burro
1/4 di cucchiaino di noce moscata
1/4 di cucchiaino di cannella
1/4 di cucchiaino di sale

Per la torta

260 gr di farina
200 gr di zucchero
160 ml di latte
750 gr di mirtilli
60 gr di burro
1 uovo grande
2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
succo di 1/2 limone


Come preparare la copertura alle nocciole

Tostate le nocciole e tritatele finemente in modo tale che non rimanga nessun pezzo grosso. Aggiungete il brown sugar, il sale, la cannella, la noce moscata, la farina ed infine il burro. Amalgamate bene tutti gli ingredienti, il risultato sarà una specie di composto umido.
Mettetelo da parte e procedete con la preparazione della torta.

Come preparare la base della torta

Riscaldate il forno a 170°. Prendete una teglia da 26 cm di diametro alta almeno 5 cm e ricopritela con la carta da forno. Lavate e asciugate bene i mirtilli, se necessario tamponateli con della carta assorbente.

In un grossa ciotola unite e mischiate la farina, il lievito e il sale.

In un altra ciotola unite il burro che averete sciolto nel microonde e lo zucchero. Montate con uno sbattitore elettrico fino a quando il composto risulterà soffice e spumoso, unite l’uovo e l’essenza di vaniglia continuando a mescolare. Prendete il latte e mischiatelo con il succo di limone. Aggiungetelo quindi al mix di burro e zucchero amalgamando bene. Infine unite la farina mescolando bene tutti gli ingredienti finché l’impasto risulti liscio ed omogeneo.

A questo punto prendete i mirtilli ed uniteli poco per volta all’impasto continuando a girare. Non preoccupatevi se si romperanno dando un effetto colore vinaccia. Una volta aggiunti tutti i mirtilli, disponete il preparato nella tortiera. Recuperate il preparato di nocciole e distribuitelo rompendolo a pezzetti su tutta la superficie della torta.

Riponete la torta in forno su un livello medio basso, per 40/55 minuti. Trascorso il tempo verificate con lo stuzzicandenti che la torta sia asciutta, altrimenti lasciatela ancora qualche minuto in forno facendo attenzione a non far bruciare la crosta di nocciole.

Sfornate e lasciate raffreddare per almeno 20 minuti. Potete servirla calda o a temperatura ambiente, semplice o accompagnandola con del gelato alla crema.

Leave A Reply

Navigate