Mele stregate

Specchio specchio delle mie brame chi è la più strega del reame?

Diciamocelo, ci sentiamo tutte un pò streghe (ed io ho anche il gatto nero in dotazione).
Ma non la strega cattiva di Biancaneve (anche se a volte una bella mela avvelenata servirebbe proprio) ma piuttosto una come quella di “Giovani Streghe”, “Amori e incantesimi” o le “Streghe di Eastwhick”, dove, calderone alla mano, tutto si risolve… Con un “puf” prepari una pozione magica creando l’antidoto giusto, batti le ciglia e lui si innamora, sguardo incazzato e incenerisci qualcuno.

STREGHE I © internet
STREGHE I © internet

Se fosse così, in un’altra vita saremmo tutte cacciate da Salem… Ecco io nella vita vorrei essere direttamente là, a Salem nel Massachusetts, certo non per essere bruciata!

Posto top per festeggiare Halloween: haunted happenings (eventi stregati) per tutto il mese di ottobre per culminare nella notte del 31 con mercatini, lettura delle carte, balli in maschera e una super kermesse di stregoneria che prende il via dopo il tramonto, quando la gente, avvolta in lunghi mantelli neri, sfila per la grande parata che sancisce l’inizio dei festeggiamenti. Le streghe si prodigano nel dare il benvenuto agli stranieri giunti da ogni dove a Salem in attesa che nell’oscurità lo spirito della morte compaia vagando tra il pubblico durante la Samhain (l’antico nome di Halloween) per poi andare al gran ballo delle streghe. Ecco io ora vorrei essere là (e mi porto anche il mio Pantone)!

MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia

Per festeggiare questa notte magica e misteriosa che poco appartiene alla nostra tradizione italiana, ecco queste mele stregate per le quali io impazzisco letteralmente perché fanno davvero tanto tanto tanto “that’s America”! Prepararle è davvero semplicissimo: basta armarsi di pazienza, ovviamente di un calderone (pentola), zucchero e…di un termometro. Già perché se perdete l’attimo giusto (o la temperatura esatta) la magica pozione rossa rischia di non riuscire.

MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia

E così una volta realizzate potrete offrirla per il vostro “trick or treat” oppure alla vostra “Biancaneve” preferita!

MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia
MELE STREGATE I © Silvia

E ricordatevi:

RITO MAGICO I © Silvia
RITO MAGICO I © Silvia

Buon Halloween!

 

MELE CARAMELLATE

Per 5 mele   I   Preparazione: 30 minuti

Ingredienti

4-5 mele belle succose
100 ml di acqua tiepida
450 gr di zucchero semolato
25 gr di miele millefiori
1 cucchiaino di colorante rosso in gel per alimenti
1 cucchiaino di cannella in polvere

Lavate accuratamente le mele ed asciugatele molto bene, altrimenti il caramello non riuscirà ad aderire perfettamente. Eliminate il picciolo e inserite uno stecco di legno per tutta la lunghezza della mela. Mi raccomando sceglietene uno piuttosto resistente.

In una pentola con bordi abbastanza alti unite l’acqua tiepida e lo zucchero.
Mescolate velocemente e ponete sul fuoco a fiamma dolce. Fate cuocere per qualche minuto, senza però portare ad ebollizione. Mescolate di tanto in tanto. Pian piano l’acqua inizierà a diventare più chiara e lo zucchero inizierà lentamente a sciogliersi ottenendo così uno sciroppo.

A questo punto unite il miele e mescolate bene. Alzate leggermente la fiamma e portate ad una temperatura di 100°C. Aggiungete la cannella e il colorante rosso, mescolando con delicatezza.
A questo punto portate ad una temperatura di 150°C. Serviranno alcuni minuti. Vi raccomando, cercate di non mescolare il caramello.

Una volta raggiunta la giusta temperatura togliete dal fuoco e intingete subito la prima mela. Piegate leggermente il pentolino per fare in modo che la mela sia completamente ricoperta da un sottile strato di caramello. Ruotatela delicatamente su se stessa per eliminare il caramello in eccesso e ponetela su una griglia sotto cui avrete posizionato un foglio di carta forno.

Importante: riportate il caramello ad una temperatura di 150°C ogni volta che andrete ad intingere una mela. In questo modo avrete mele ricoperte da uno strato bello brillante.
Disponetele man mano sulla griglia mantenendo un pò di distanza l’una dall’altra.
Lasciatele asciugare completamente. Gustatele non appena si saranno raffreddate e possibilmente in giornata, così si manterrà tutta la croccantezza e la lucidità del caramello.

 

Leave A Reply

Navigate