“Bonne Anniversaire Quebec!” la Festa Nazionale del Quebec Hotel Savoy Roma

Ormai si può dire che un pochino (oltre che essere brianzola e filoamericana) sto via via diventando quebecchese. A dirla tutta, la mia vera aspirazione è quella di diventare prima o poi un ambassador di questa regione con la quale ho creato un legame davvero forte dopo averla visitata lo scorso anno (qui l’itinerario) e dopo i vari progetti che ne sono seguiti come la Canadian Grill BBQ Academy.

lost in food festa quebec gruppo
Festa Nazionale del Quebec – Roma I © Silvia

Visto tutti questi presupposti non potevamo certo non festeggiare la Festa Nazionale del Quebec… eh no ahimè non sono volata in Canada, ma sono scesa nella non-più-mia amata Roma dove grazie all’invito della Delegazione du Quebec con cui collaboriamo ormai da un po’ abbiamo avuto modo di celebrare comunque insieme questa giornata nazionale.

 

La Festa Nazionale del Quebec – le origini

E’ il 24 giugno il giorno in cui in tutto il Quebec si celebra la sua festa nazionale, giorno che coincide con quello dedicato anche a San Giovanni Battista. Le origini di questa data sembrano risalire al 1834 quando Ludger Duvernay, editore di giornali, proprio il 24 giugno del 1834 organizzò un banchetto invitando noti personaggi della comunità con l’obiettivo proprio di parlare del futuro del Quebec. Si dovrà aspettare però fino al 1925, anno in cui il 24 giorno ricevette un primo riconoscimento come congedo festivo, fino poi ad arrivare al 1977 quando ufficialmente questa data viene dichiarata Festa Nazionale del Quebec.

 

 

La nostra celebrazione della Festa del Quebec
su una delle terrazze di Roma

Quando ci è arrivato l’invito da parte della Delegazione, oltre a fare mille salti di gioia, ovviamente non abbiamo esitato un istante a confermare la nostra partecipazione, anche perché la festa nel nostro paese si sarebbe tenuta proprio in una delle mie città preferite, ovvero Roma!

lost in food festa quebec composit uno
Festa Nazionale del Quebec – Roma I © Silvia

Prenotato Italo al volo, il 24 a mezzogiorno stacco dal lavoro correndo in Stazione Centrale. E via si parte arrivando nella capitale giusto il tempo per prepararci seguendo il dress code: giacca e cravatta per lui, elegante ma informale per me. In poche ore ci ritroviamo così sullo splendido rooftop dello storico Hotel Savoy scelto dalla Delegazione del Quebec a Roma come location per celebrare insieme ai tanti ospiti invitati la Festa nazionale del Quebec anche in Italia.

Baci e abbracci ormai con le persone che sono diventate quasi amiche, e nuove conoscenze importanti per poi dare il via al calare del sole nella splendida cornice della terrazza del Savoy, al discorso di apertura ufficiale e di benvenuto tenuto da Marianna Simeone “Delegata del Quebec” a Roma.

lost in food festa quebec discorso
Festa Nazionale del Quebec – Roma I © Silvia

Durante la serata, dopo il discorso di apertura, ci siamo divertiti a compilare un simpatico questionario per valutare in modo ironico e simpatico quanto ognuno degli ospiti fosse “quebecchese”!

Ammetto di non averle centrate tutte, he he he quella del ceppo mi suonava alquanto strana…E mettersi in gioco ne valeva la pena, visto che poi tra tutti i partecipanti è stato estratto il fortunato che si è aggiudicato un biglietto aereo per Montreal offerto da Air Canada partner della serata!

lost in food festa quebec biglietto gigante
Festa Nazionale del Quebec – Roma I © Silvia

Ahimè, come avrete capito, non siamo stati estratti noi…ma vabbè del resto voleremo proprio a Montreal con Air Canada già in agosto e poi nella stagione dello sciroppo e poi meglio fermarsi qua! E comunque mi sono presa ugualmente un minimo di soddisfazione visto che il premio, rappresentato simbolicamente da un bellissimo biglietto gigante, l’ho realizzato io appositamente della serata!

lost in food festa quebec composit due
Festa Nazionale del Quebec – Roma I © Silvia

Il resto della serata è trascorso in modo piacevole tra chiacchiere, racconti di viaggio o di esperienze vissute nel Quebec, brindisi a base si spritz e bollicine il tutto accompagnato da un ottimo buffet preparato con cura dal Savoy.

Alla fine della serata quasi nessuno se ne voleva andare, e noi abbiamo ceduto solo perché volevo concedermi una cosa in città… tornare da Dolce, uno dei miei posti preferiti a Roma, e lanciare la solita monetina scaramantica nella fontana di Trevi. Insomma ho attraversato la città nel giro di pochissime ore!

Fontana di Trevi – Roma  I © Silvia

Hotel Savoy Roma la location dell’evento

Roma non si finisce mai di conoscerla e ogni volta che scendo riesco a trovare nuovi scorci che me ne fanno innamorare sempre di più. E la festa Nazionale del Quebec questa volta mi ha permesso di scoprire il rooftop del Savoy Hotel Roma, hotel storico, dallo stile classico ed elegante, che richiama i fasti del passato.

Situato in Via Ludivisi, una traversa della nota Via Veneto, gode sicuramente di una posizione strategica: a pochi passi ci si trova in Piazza di Spagna o nella zona di Piazza Barberini e in quarto d’ora a piedi ci si ritrova di fronte all’incantevole Fontana di Trevi! Se cercate una location strategica, Hotel Savoy è proprio perfetto. Già dall’esterno si capisce che l’hotel farà rivivere quelle atmosfere un po’ retrò dove il viaggio era qualcosa di molto esclusivo.

lost in food festa quebec composite uno savoy stanza
Hotel Savoy – Roma I © Silvia

Nella hall che si apre con un lungo e ampio corridoio, lampadari in cristallo e un pianoforte a coda sullo sfondo esaltano ancora di più questa atmosfera. Diverse le tipologie di stanze, tutte con dimensioni alquanto comode anche a partire dalle standard. L’arredamento è classico e a tratti un po’ “pomposo”, ma è quello che ci si aspetta di trovare in un hotel di questo tipo.

lost in food festa quebec vista
Vista terrazza Hotel Savoy – Roma I © Silvia

Il fiore all’occhiello è di sicuro il rooftop suddiviso in due aree: quella del ristorante e una seconda terrazza situata ancora più in alto. Questa è quella dove si è tenuta la festa del Quebec e qui devo dire che ancora una volta lo scenario di cui si gode toglie il fiato. Questa seconda terrazza consente quasi una vista a 360* sui tetti di Roma, con l’Altare della Patria che si staglia in modo netto sullo sfondo e la cupola di San Pietro che al calar del sole incanta con le sue luci notturne. Il Granet, il ristorante appunto situato nella terrazza, è sicuramente un’esperienza da concedersi con un menù ricercato e attenta alle materie prime utilizzate nei piatti…ma soprattutto vivrete un’atmosfera di grande romanticismo come solo le terrazze di Roma sanno far vivere.

lost in food festa quebec composite uno savoy stanza
Hotel Savoy – Roma I © Silvia

E poi comunque, tra i prestigiosi ospiti di questo hotel c’era anche Barbie…
sempre elegante lei!

Ok, ora non ci resta che aspettare il Canada Day dove saremo in un’altra location davvero suggestiva!

Leave A Reply

Navigate