Domenica è brunch time! Vintro Bar & bites – Roma

Una delle nuove scoperte romane, grazie anche alla mia amica virtuale Caramel au le feur de sel, è il locale Vintro Bar & Bites.

Inutile dire che ad incuriosirmi è lo stampo di natura americana oltre al fatto che si tratta di una realtà abbastanza nuova nel panorama dei locali romani. Così, domenica scorsa trovandomi nella capitale e dovendo incontrare la mia Best Friend, ho organizzato il rendez vous proprio da Vintro approfittando di “una delle cose che più mi piace fare”, ovvero il brunch.

VINTRO I © Vintro

La formula che viene offerta tutti i week end dalle 12 alle 15, economicamente parlando, è molto easy: con soli 16 euro si ha un buffet illimitato con acqua e caffè americano compreso. Costo ottimo, direi, e lo è ancora di più considerando la varietà e l’abbondanza del buffet. Purtroppo, almeno per me, quest’ultimo è stato eliminato in quanto un po’ troppo italianizzato: poco “brunch americano” e con parvenza più di un pranzo per certi aspetti classico. Ma “don’t worry and be happy!” perché comunque si può scegliere anche dal menù alla carta. E questa soluzione è decisamente molto interessante tanto che la selezione finale è stata davvero difficile, avrei voluto assaggiare tutto, dal Soho sandwich al Poké hawaiano.

SOHO SANDWICH I © Vintro

Dopo varie indecisioni abbiamo optato per un mix tra dolce e salato. La scelta è ricaduta su un grande classico, il waffle, dalle dimensioni decisamente giganti (anche se quel French toast alle mele caramellate e butterscoth cream mi ispirava davvero tanto); un oreo smoothies e per quanto riguarda il salato l’originale “carbonara burger” (è bello avere un’amica che compensa la mia predilezione per il dolce con la sua per il salato) con aggiunta di patatine cacio e pepe ordinate a parte. Tutti gli hamburger sono comunque serviti con le classiche patatine.

CARBONARA BURGER I © Vintro

Certo le patatine cacio e pepe di americano non hanno assolutamente nulla ma d’altronde è giusto che vi sia anche un’interpretazione che si rifà a dei piatti tradizionali. E poi, sono davvero ottime e dunque non vi si può resistere! A completare il tutto, acqua, due american coffee e per concludere due dolci: una red velvet in the jar servita in modo originale in un vasetto di vetro e una più classica apple pie.

WAFFLE – VINTRO I © Silvia

Le porzioni, esagerate! Il waffle con tanto gelato, panna e fragole ma anche con nutella e marmellata a parte, ti ammazza e solo quello vale tutta la colazione-pranzo. Il burger… beh sono “solo” 200 gr di carne (la dieta inizia sempre e comunque di lunedì) con l’aggiunta originale di una crema alla carbonara, entrambi devo dire davvero gustosi. Il milk shake nella norma mentre, se la mia red velvet ha dei margini di miglioramento, la torta di mele è davvero buona anche se è più simile ad una crostata che ad un apple pie.

APPLE PIE – VINTRO I © Silvia

Ammetto che avevo messo in coda anche dei “Luisiana tacos” farciti con gamberetti e lime che avevano conquistato da subito il mio interesse. Ma a metà waffle ho chiesto di far saltare l’ordinazione, mi avrebbero messo a dura prova vista l’abbondanza dei singoli piatti. Mi riserbo di assaggiarli sicuramente la prossima volta.

BREAKFAST I © Quando ne ho voglia

Il tutto per un totale di poco meno di 40 euro. Wow, doppio wow! Il prezzo super abbordabile lo rende così un locale accessibile non solo ai ragazzi ma anche alle famiglie che infatti non mancavano con i diversi nanetti al seguito. L’ambiente è molto informale, un mix di materiali che lo rende trendy ma non “altezzoso”, tra tavolini realizzati con pallet, divanetti di pelle, tavoloni di legno con panche che si alternano a tavolini di metallo colorati tipo quelli da giardino.

BREAKFAST I © Quando ne ho voglia

Unica pecca, ma solo in ottica invernale, è la suddivisione dello spazio: pochissimo all’interno, giusto un paio di tavoli più il bancone, ma tanto spazio dehor. Certo siamo a Roma e dunque il clima agevola e lo rende perfetto per una mattina di caldo sole romano o un’aperitivo al tramonto. Forse un po’ meno per quando fa freddo anche se, domenica che diluviava, alla fine eravamo ben riparati e riscaldati dai numerosi funghi esterni.

Direi promosso quasi a pieni voti, tornerò sicuramente per assaggiare tutto il resto.

VINTRO BAR & BITES
Viale Jonio 296/306 – Roma

Leave A Reply

Navigate