Dieci posti a Milano dove sentirsi in Francia

Ah Parigi! Montmartre, le boulangerie, le baguette… Ah la Francia! Le gallettes, le creperie, i croissant, i macarons…

Parigi (e non solo) è una di quelle città che visiterei all’infinito. Una metropoli che incanta con quella sua atmosfera un po’ bohemien, un po’ romantica e retrò al tempo stesso. Per non parlare poi della sua anima “pasticcera”… Come fanno i croissant loro, con quella crosta così friabile e burrosa…! Certo per quanto un volo a/r per Parigi sia ormai abbordabile dal punto di vista economico, non sempre si ha il tempo di andare oltralpe!

Ma il tempo per un giro “alla francese” a Milano è invece sicuramente più semplice da trovare  Ecco 10 posti “très chic” o meglio “très francaise” nella città meneghina che vi faranno respirare un po’ di quell’atmosfera parigina.  

.

1_ LADUREE 

LADUREE I © Ladurée

Laduree è il primo posto a cui pensi quando dici “voglio un macarons”. Direttamente dagli Champs-Elysee quando è sbarcato a Milano quasi mi sono commossa. Le sue scatoline dai colori pastello fanno sognare quasi quanto una scatolina turchese di Tiffany… Beh, anche per 8 macarons non si scherza come prezzi, per non parlare a Natale quando si ricoprono di foglie d’oro o d’argento. Ma sono sempre un potente rimedio contro il grigiore milanese, le giornate no e l’avrei voglia di qualcosa di dolce. I miei gusti preferiti: cioccolato, pistacchio e vaniglia!

Ladurée – Via Spadari, 6 – 20123 Milano – www.laduree.com

 

2_ PASCAL CAFFÉT 

PASCAL CAFFET I © Silvia

Non sapete resistere di fronte ad un Eclair, i lunghi e sottili pasticcini di pasta choux ripieni di crema e glassati all’esterno? Allora quelli di Pascal Caffét fanno al caso vostro: raffinati e colmi di crema sapranno deliziare il vostro palato. Un eclair costa ben 5 euro, ma uno sfizio così merita almeno una volta nella vita, e non solo. Imbarazzo della scelta nei gusti: cioccolato, pistacchio, limone, mandorla, vaniglia, violetta o caramello… Pascal realizza anche torte che sembrano opere d’arte e i suoi macarons competono tranquillamente con quelli di Laduree.

Maison Caffet – Via San Vittore, 3, 20123 Milano – www.maison-caffet.com

 

3_ ÉCLAIR DE GÉNIE

L’ECLAIR DE GENIE I © Silvia

L’ultimo arrivato a Milano, ritroviamo le Eclaires a costi leggermente più bassi. L’elemento innovativo? Qua sono anche in versione mignon e salata e sono tutte gustosissime. Ottima l’idea happy hour: con 8 euro si può aperitivizzare con 4 eclaires salate e un drink in bottiglia realizzato homemade. I gusti delle eclaires salate: bufala crudo e basilico; pollo ravanello e mandorla; gorgonzola sedano e crumble di mais; pecorino, fave e chips di patate viola, salmone e nero di seppia e il mio preferito: pesce spada e lampone. Drink in bottiglia tra cui mojito, spritz, gin lemon… E per chiudere (o per merenda) le Chouglacè, dei bignè enormi ripieni di gelato, decorati con noci pecan caramellate, lamponi o meringa e un buonissimo sables. Impossibile resistere!

Éclair de Génie – Corso Garibaldi, 55, 20121 Milano – www.leclairdegenie.it

 

4_ DEDANS BAR 

DEDANS BAR I © Silvia

Una delle colazioni francesi più buone in assoluto! Croissant degni di nota, e di lode. Pain au chocolate, pane burro e marmellata rigorosamente from “Dedans” – quella pera e cannella crea una vera e propria dipendenza e potete anche acquistarle –  cappuccini cremosi, brioches allo yogurt e miele, tutte buonissime. In Piazza Wagner, è quasi difficile notarlo da fuori. Ma una volta scoperto non lo si abbandona, più! Baguette, croissant salato, croque madame o croque monsieur per pranzo. Brunch alla domenica da assaporare nell’incantevole angolo le petit jardin.

Dedans Bar – Piazza Riccardo Wagner, 3, 20145 Milano – www.dedansbar.com

 

5_ DELIFRANCE BOULANGERIE E BISTROT 

DELIFRANCE I © Silvia

Aperto da poco più di un anno, tra i nuovi palazzi di Porta Nuova, la Francia si fa quasi express o pret-a-porter. Boulangerie e bistrot con piatti caldi, insalate e sandwich. Personalmente lo trovo un po’ freddino e forse fin troppo moderno nel suo stile. Ha comunque prodotti di prima qualità e un’ottima varietà di dolci per la colazione.

Delifrance  – Via Amerigo Vespucci, 12, 20124 Milano – www.restaurants-delifrance.com

 

6_ PATISSERIE DE REVES

PATISSERIE DES REVES I © Silvia

Una bomboniera tutta rosa in pieno Corso Magenta, dall’esterno potrebbe apparire quasi un negozio per bambini. Invece ecco comparire tortine mignon che sembrano piccole perle in bella mostra sotto eleganti campane di vetro. All’appello tutto quello che di francese desiderate: croissant, tarte tatin, ampia scelta di torte monoporzione, macarons, eclaires, pain au chocolate, mini madeleine, meringhe al limone. Una valida alternativa se ci si trova in zona. Io ho assaggiato “le mont blanc”: molto buono! Locale un po’ asettico rallegrato dal rosa candy.

Patisserie De Reves – Corso Magenta, 7, 20123 Milano – www.lapatisseriedesreves.com 

 

7_ LE VRAI

LE VRAI I © Le Vrai

Brasserie piuttosto “pettinata” al piano superiore con piatti tradizionali come zuppa di cipolle, cosce di rana, tartare, foie gras e tanto altro. Al piano terra, bancone bar e angolo boulangerie. Porzioni davvero abbondanti per crepes, baguette farcite e croque monsieur. I dolci spaziano dalle tarte tatin al flan, dalla tarte au citron alla ile flottante (meringa) con mandorle tostate. Per colazione, pain au rasin, croissant (dolce o salato) e pain au chocolate. Macarons da rivedere. Vale per le porzioni e le baguette da comprare appena sfornate e portare a casa sotto il braccio, proprio come i parigini.

Le Vrai – Via Galileo Galilei, 20124 Milano – www.levrai.it

 

8_ MAISON BRETONNE

MAISON BRETONNE I © Silvia

Bretagna, Bretagna, Bretagna! Siììì! Quasi mi sono commossa quando ho visto sui tavoli apparecchiati le tipiche tazze per il sidro. Aperta da poco più di 6 mesi, è nato dopo “un’abbuffata di galettes in Francia”. E’ uno dei locali che può vantare un maitre crepier a Milano garantendo così l’originalità e la qualità con cui sono preparati i piatti. Perfino il consolato francese di tanto in tanto vi fa un salto. Galletes a regola d’arte, abbondanti, sfiziose ma al tempo stesso leggere nella versione salta. Per i più esigenti, nel menù troverete anche la galettes al foie gras. Enormi e deliziose quelle nella versione dolce. Tutte accompagnate da buon sidro, sia doux che brut, o da una buona birra bretone. Nota ancora più positiva, i costi super abbordabili.

Maison Bretonne – Via Giulio Cesare Procaccini, 69, 20154 Milano – www.maisonbretonne.it

 

9_LA GOURMANDERIE

LA GOURMANDERIE I © La Gourmanderie

Per lo shopping (francese) compulsivo: marmellate, conserve, confetti alla tarte-tain o pralinati (fantastici!!!!) ma anche, aceto balsamico, paté, mostarde o tapenade, frutta rinfrescante al liquore. Non perdetevi le Prugne D’Agen, prugne ripiene di mele ed Armagnac delicatamente glassate… una vera delizia.
Non manca di certo una selezione di etichette di vini da degustare. Vale il viaggio per quel regalo particolare per stupire ma anche per viziarsi. Le mie preferite oltre ai confetti?  Le limonate! Bellissime ma anche buonissime in sei gusti diversi, con soli 6 euro per bottiglia. Un figurone garantito!

La Gourmanderie – Via Santa Sofia, 18, 20122 Milano  – www.lagourmanderie.it

 

10_ POURQUOI PAS CAFE BRASSEIRE RESTAURANT

POURQUOI PAS I © Pourquoi Pas

Esattamente come un bistrot parigino deve essere: elegante, luminoso, raffinato. In pieno centro, in Corso Garibaldi, si parte dal petit dejeuner fino a tarda serata per la cena, passando per l’aperitivo con birre francesi o perché no, degustando champagne accompagnato dalle tipiche cruditèes o dalla varietà di Amuse Bouche, fino all’immancabile foie gras. Menù con piatti della tradizione francese che si arricchisce con le proposte del giorno.

Pourquoi Pas Cafè Brasserie Restaurant – Corso Garibaldi, 17, 20121 Milano – www.pourquoi-pas.it

 

Se poi la cena è un’occasione per celebrare un anniversario o una ricorrenza speciale,  consiglio soprattutto ai maschietti di fare un salto da “Au nome de la rose”, perfetto per un regalo floreale con il quale farete breccia nel cuore femminile.

Leave A Reply

Navigate