FLORIDA

5 Posts Back Home

Miami

That’s America – itinerario Arriviamo a Miami nel tardo pomeriggio e prima di riconsegnare definitivamente la macchina facciamo un’ultima tappa: vai di shopping sulla Lincoln Road Mall, mille negozi con costi super vantaggiosi, meglio degli outlet di Orlando. Ho la sensazione che finirò per colmare definitivamente la mia valigia. Solo da Macy’s compro 4 magliette di Ralph Lauren per un totale di soli 50 dollari. Arriviamo a destinazione al nostro hotel, il Circa 39, situato a Miami Beach, una parte meno chiassosa rispetto South Beach ma comunque distante pochi passi da quest’ultima. Appena entriamo nell’hotel facciamo subito amicizia con Paolo, il consierge che è un vulcano di consigli e suggerimenti. Immediatamente ci prenota il miglior cubano per la cena del giorno successivo, ci indica quali sono le vie migliori per acquistare i souvenir e mi indica dove trovare la famosissima casetta dei guardaspiaggia a stelle e strisce. Insomma Paolo le sa tutte. Per la serata…

Bahia Honda & Key Biscayne

That’s America – itinerario Ci godiamo l’ultima super colazione, salutiamo Joyce e il cagnolino mascotte del B&B di cui mi sono innamorata. Salutiamo Key West e aartiamo alla volta di quella che sarà la nostra ultima tappa americana: Miami. Sulla strada ad una sola ora da Key West ci fermiamo a Baja Honda, posizionata vicino alla strada sopra elevata, considerata la spiaggia più bella grazie alla sua sabbia bianchissima e ad un mare azzurro quasi caraibico. Facciamo un bagno veloce scattiamo un pò di fotografie e ripartiamo per la seconda tappa a Key Biscayne, che si trova praticamente attaccata a Miami. Trascorriamo il resto del pomeriggio in spiaggia vista faro. Anche qui l’acqua è limpidissima, di un blu turchese intensissimo. La spiaggia è un pò più selvaggia rispetto a Baja Honda sebbene qui le persone non siano poche. Per di più notiamo che per i locals è d’obbligo fare il bagno immergendosi…

Cape Canaveral Orlando

That’s America – itinerario Il secondo giorno teniamo Orlando più che altro come punto base: a meno di un’ora di macchina si trova un’altra tappa imperdibile, Cape Canaveral con il Kennedy Space Center della NASA. Un altro pezzo di storia americana di cui Kennedy fu l’artefice. “If you believed they put a man on the moon, man on the moon” cosi’ canticchiando iniziamo la nostra visita pronti ad affrontare il nostro viaggio sulla “luna”. Appena entrati non si può non essere colpiti dal Rocket Garden dove ammirare i numerosi razzi e navicelle spaziali che la Nasa ha sviluppato. La visita ai vari padiglioni ci porta davvero oltre i confini dell’immaginazione: l’Imax Theatre, i misteri di Marte fino ad arrivare alla fantastica Space Shuttle Exhibit al cui interno si trova proprio uno shuttle a dimensione reale e dove è possibile anche testare, grazie ad un simulatore, l’adrenalico effetto del lancio nello spazio. Immagini,…

Universal Studios Orlando

That’s America – itinerario Arriviamo ad Orlando verso le 20. La tratta è stata davvero impegnativa: 9 ore di macchina: un totale di circa 650 miglia percorse. E attraversato il confine della Florida vi tocchera’ pagare poi pagare il pedaggio per la highway: e’ l’unico stato tra tutti quelli percorsi dove troviamo i caselli autostradali. Appena arrivati all’hotel, scopriamo che Giordano’s oltre che a Chicago c’è anche a Orlando! E per di piu’ con consegna in hotel… Noooo, vuoi non lasciarti tentare? Evvai di pizza a letto! Sveglia con calma relativa. Oggi, dopo la lunga trasferta in auto, schiacciamo il tasto pausa e ci si diverte. Ok, tutto il viaggio è divertimento, ma oggi sarà diverso ci aspetta il parco degli Universal Studios! E grazie ad una convenzione con il nostro hotel, l’accesso al parco è 1 ora prima rispetto all’orario di apertura previsto. La scelta su quale parco dei divertimenti fare è stata difficile…

Relax and take it easy Key West B&B

Key West è proprio così, sonnolenta e con ritmi molto dilatati, e gli stessi locals ti trasmettono questa sensazione “lazy” nel gestire le cose. Un B&B consigliassimo dalla Lonely Planet Direttamente consigliato dalla mia amatissima Lonely Planet (che io adoro), definito “special”, abbiamo subito cercato un posto in questo B&B nel centro storico dell’isola non appena definita la tappa di Key West nel nostro viaggio. E fortunatamente lo abbiamo trovato!!! Appena arrivati il pensiero comune è stato “ma perchè ci fermiamo qua solo 2 notti?” Un ingresso luminosissimo, con la porta sempre aperta, ti accoglie dandoti il benvenuto in un ambiente dai temi molto caldi, per poi proseguire nella sala comune dove ti aspettano due enormi e morbidi divani su cui ti lanceresti subito e un grosso telaio con tante rocchette colorate sulle mensole poste dietro che danno un tocco di originalità. In realtà il telaio non è solo un…

Navigate