RICETTE ITALIANE

7 Posts Back Home

Coroncina di Natale di pasta sfoglia con tantissima Nutella

Questa ricetta, sfoglia alla Nutella, è davvero super facile, super veloce, super bella ma soprattutto super buona! Generalmente non amo utilizzare la Nutella come ingrediente principale. Non che non sia “Nutella dipendente”, anzi sono campionessa di cucchiaiate di Nutella nel vasetto. Ma a mio avviso una volta messa in forno cambia un po’ la sua consistenza e il risultato spesso non mi fa impazzire. Tuttavia in questa sfoglia, la Nutella conserva tutta la sua cremosità. E vi dirò, una volta terminata, vorrete rifare nuovamente la sfoglia pensando già a mille varianti. La sfoglia alla Nutella che ho realizzato, l’ho anche “decorata a Natale”. E visto quanto è veloce da fare può essere una valida soluzione in vista delle mille portate del pranzo natalizio a cui dovrete sicuramente dedicare molto tempo. Si presta anche come dolce finale e, se ben decorato, farete un figurone. Sfoglia di Natale alla Nutella …

Torta facile e veloce alla zucca e amaretti

Era un po’ che non mi mettevo a sfornare torte, tra trasloco e scatoloni. Così domenica ho deciso di fare una torta facile e soprattutto veloce (ho sempre poco tempo!) alla zucca e amaretti. Dell’autunno, oltre ai colori, amo le mille zucca che spuntano qua e là poco prima di Halloween e che fanno molto America (voglio trasferirmi nel Vermont a raccogliere zucche!). Ovviamente adoro anche il gusto della zucca (che molti al contrario detestano): mi basta leggere tra gli ingredienti “zucca” per decidere di assaggiare un gelato, un dolce, dei ravioli o un pumpkin spice latte fumante. E beh, non potevo risparmiarmi dal realizzare qualche dolce a tema prima che le zucche vengano intagliate e spariscano in attesa del prossimo anno. La torta che ho scelto di realizzare è una ciambella adatta a tutti, anche per chi non ama proprio proprio la zucca: il sapore non è intenso, dolce al…

Tiramisù alla cannella e Speculoos

Dal mio ultimo viaggio ad Amsterdam, oltre alla voglia di ritornarci presto, ho portato a casa due grossi pacchi di Speculoos, biscotti alla cannella che generalmente qua da noi si trovano solo a Natale. Ad Amsterdam invece sono un must e li trovi ovunque. Perfino a colazione non mancano mai. Era da tempo che volevo rifare un tiramisù assaggiato a Le Vent du Nord realizzato proprio con questi biscotti. Solo che, trovarli ora, era praticamente impossibile. Così mi ero arresa sapendo di dover aspettare fino al prossimo Natale. E invece poi grazie ad Amsterdam ho anticipato i tempi (posso avere anche qualche regalo in più e l’albero?). Amando la cannella, ovviamente il mio tiramisù ne prevede un buon quantitativo, o comunque il gusto è davvero predominate. Voi potete dosarla a piacere e decidere se metterla anche nella crema come me oppure solo come decorazione finale al posto del cacao. Nel caso non troviate i biscotti…

Torta paesana di Silvia

La torta paesana è uno di quei dolci leggendari di cui forse non esiste una vera e propria ricetta. O meglio, tutti la conoscono, tutti qui (in Brianza) l’adorano, tutti la fanno a loro modo e tutti pensano che la loro versione sia migliore delle altre. Uno di quei dolci che molto probabilmente viene tramandato di generazione in generazione. Tipico brianzolo, nasce come la torta del contadino realizzata con ingredienti poveri. Gli ingredienti base sono latte, pane raffermo, zucchero, cacao e uvetta. C’è chi poi preferisce sostituire il pane con i biscotti secchi. Per alcuni i pinoli sono un must, mentre io non li utilizzo ma amo aggiungere la cannella.  E così via. Non ricordo quando è stato “amore” con questa torta, ma dopotutto i miei nonni erano contadini con la cascina, l’orto, l’asinello, le galline nell’aia… pane, burro e zucchero per merenda e sicuramente godevano di una vita molto…

Alberelli buffi di Natale con fragole e cioccolato bianco

Natale ormai è alle porte, mancano 6 giorni e ci siamo! I regali sono già più o meno tutti recuperati, mi manca solo l’impacchettamento compulsivo dell’ultimo momento!  E mentre decido quale sarà il menù delle feste, inizio con questi piccoli alberelli, un pò buffi ma fanno tanto Natale. Ok non sono super perfetti come piacciono a me, ma in questo periodo letteralmente delirante direi che sono venuti tutto sommato hem… buffi, appunto. La cosa importante però è che sono super veloci da realizzare e soprattutto sfiziosi: cosa c’è di più buono delle fragole ricoperte di cioccolato?  Già non fatevi ingannare dal verde alieno quello è davvero cioccolato bianco e con l’aggiunta di un biscotto Oreo diventano davvero top! Perfetti da gustare con una cioccolata calda con le amiche mentre ci si scambia i regali  e si aspetta Mr Babbo Natale… Oh oh oh! Alberelli buffi di Natale Per 20/25 alberelli   I   Preparazione: 30 minuti   I   Riposo: (facoltativo) 1 ora Ingredienti…

Tiramisù allo sciroppo d’acero

Nell’attesa di capire o decidere se effettivamente il Canada sarà la possibile meta della prossima estate – ok, è un po’ presto per pensarci, ma uno un modo per affrontare l’anno lo deve pur trovare – o  il luogo dove vivere per i prossimi 5 anni (io il cv qua l’ho inviato, non si sa mai) mi preparo comunque ad assuefarmi allo sciroppo d’acero. Complice di questa mia nuova dipendenza, il bellissimo e buonissimo regalo ricevuto appunto from Canada, da Ilaria, amica e vicina di scrivania in ufficio. Io ho contraccambiato con scorta di mentos alla fragola (che qua non si trovano) ed un potentissimo talismano fatto dagli indiani d’America. Ho voluto così tentare di “trasformare” o “americanizzare” (beh anche il Vermont ha tanto sciroppo d’acero) un grande classico dei dolci: il tiramisù. Ed il risultato è un tiramisù molto simile al tradizionale ma con una leggera sfumatura amarognola ma piacevole derivante proprio dal nuovo ingrediente…

Crostata di grano saraceno e mirtilli

Tempo fa ho soggiornato in un agriturismo in Valsassina, piccolo ma molto carino e mattino, per colazione, abbiamo trovato crostate home made a base di grano saraceno, buonissime!!! Può sembrare banale, ma io ho sempre associato il grano saraceno solo ai pizzocheri e alla polenta, anche se, effettivamente, essendo una farina si possono fare un sacco di cose. Detto fatto, ho voluto subito replicare la crostata. Ne è uscita una torta diversa, rustica che fa tanto montagna, un pò antica, che ricorda le cose semplici e della tradizione. La base frolla è super veloce da realizzare: prevede però almeno un’ora di riposo in frigo, ma se potete lasciatela anche di più. Il gusto rustico del grano si sposa con qualsiasi marmellata. Se poi avete tempo di realizzare anche quest’ultima, il risultato è qualcosa di speciale. Io purtroppo non ho avuto il tempo e ho optato per una composta di mirtilli…

Navigate