My American Mood Coffee House – Monza

Un giorno, quando cambierò lavoro, voglio un posto così: uno spazio piccolo, fuori 4 tavolini sotto l’ombrellone, una bandiera a stelle e strisce appesa al muro e io dietro il bancone che servo american coffee a go-go e sforno cookie giganti: #americanmood!

COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia

In attesa che tutto questo prima o poi si avveri, la domenica mattina (sopratutto quando, come oggi, sento tanto la mancanza dell’aMMerica) vengo qui per la colazione (o forse dovrei dire breakfast!). Adoro sedermi al banco posto in vetrina, guardare fuori e illudermi per una frazione di tempo di essere in qualche coffee house a New York o a San Francisco oppure anche in uno di quei paesi dispersi che non sono neppure segnati sulla cartina! Ammetto che mi stupisce che in una Monza così “conservatrice” esista un posticino così carino e così… Americano!

COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia

Qui tutto è buono: dal caffè servito rigorosamente nel bicchiere di cartone take away (Starbucks docet) sia americano che espresso (non mancate di assaggiare quello alla vaniglia) alle torte. Qui la scelta crea qualche imbarazzo: dai vari tipi alla mela (apple pie con tanta cannella ma anche vegan o gluten free), le cheesecake come quella al cioccolato che si chiama “obama Cake”  (in attesa della Hillary cake… confido vinca lei e non quel pazzo scatenato di Trump).

COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia

I cornetti sono farciti al momento, i cup-cake decisamente invitanti, il waffle con lo sciroppo d’acero è pazzesco (io l’ho preso così ma potete ordinarlo come volete). Per non parlare dei cookies giganti (all’uvetta, al cioccolato bianco, o ripieno di nutella, con gocce di cioccolato…) che ti uccidono per dimensione e bontà! Non posso negarlo, davanti al bancone sono sempre indecisa perché vorrei prendermi tutto (ciao dieta, ciao!). Ovviamente c’è anche qualcosa di salato come omelette o scrumble eggs tipici da colazione o per pranzo qualcosa di sfizioso con una scelta di panini particolari. Il tutto con costi super abbordabili, low budget.

Infine vi do un consiglio. Andate in bagno!

COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia

Sì perchè oltre ad una fantastica colazione, ad un buon caffè, al wi-fi, alla simpatia e disponibilità delle ragazze, c’è di più!

COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia
COFFE HOUSE I © Silvia

Un bagno completamente tappezzato di fumetti, non esiste angolo libero, neppure il soffitto. Rimarrete minuti interi a guardare ogni singolo disegno in attesa che Capitan America si materializzi davvero davanti a voi!

 

COFFEE HOUSE
Viale Umberto Primo, 3
20900 Monza
www.coffee-house.it

Leave A Reply

Navigate