Hello! It is me! Elk Bakery – Verona

Hello! it is me!

CONCERTO ADELE I © Silvia
CONCERTO ADELE I © Silvia

Qualche settimana fa c’è scappato un week end a Verona. Non che volessi vedere la città e Giulietta affacciata dal balcone: dopotutto Verona è una delle prime città in cui ti portano in gita. Ma complice il concerto di Adele sono ritornata nella citta’ scaligera, scelta come unico palcoscenico (e che palcosecnico aggiungerei) per le sue uniche due date italiane del tour europeo.

Il concerto è stato strepitoso con un Adele pazzesca. “Hello! it’s me!”  e’ il pezzo che ha aperto la serata con un Adele che, con grande sorpresa di tutti i presenti, ha esordito cantando tra il pubblico attraversando tutta laplatea dell’Arena. Che voce! Abbasso tutti quelli che la chiamano ex-cicciona!

Le due giornate sono passate molto tranquille tra spritz vari, street food (ovvio), amicizia, negozi e, come conclusione, un bel brunch domenicale! (e che altro poteva essere con me?)
Location: Elk bakery, e già il nome è un programma. O un plus, per me donna amante della norvegia-nord-tuttequestecose. Scoperta per caso sui social, ovviamente di stampo pseudo americano nei dolci.

ELK BAKERY I © Silvia
ELK BAKERY I © Silvia

L’attesa era davvero tanta (le foto sul web sono molto invitanti): pensate che ho prenotato giusto un mese prima per avere il posto garantito. E per questo sono stata accusata di aspettare più il brunch che il concerto.

ELK BAKERY I © Silvia
ELK BAKERY I © Silvia
BANCONE DOLCI ELK BAKERY I © Silvia
BANCONE DOLCI ELK BAKERY I © Silvia
BRUNCH ELK BAKERY I © Silvia
BRUNCH ELK BAKERY I © Silvia

Il locale non è molto grande, me lo immaginavo un pochino diverso, ma comunque grazioso. Dolci americani ti fanno l’occhiolino dal bancone, mentre la formula brunch è molto easy nella sua composizione:

MENU BRUNCH ELK BAKERY I © Silvia
MENU BRUNCH ELK BAKERY I © Silvia

tre menù tre costi differenti per 3 abbinamenti differenti.

Scelgo il lobster roll (con la pioggia fuori fa molto Maine) + banana bread. Si apre per tutti con uno yogurt naturale con frutta e pezzetti di brownies (buono ma un po’ pochino); si passa al piatto caldo scelto con contorno (io ho optato per le patatine con il cheddar) e si conclude con il dolce scelto. Ahimè nessuna torta americana nella lista ma solo banana bread, brownies (davvero buono) e cookie medio. Caffè Americano e Orange Juice con free refill.

YOGURT CON BROWNIES ELK BAKERY I © Silvia
YOGURT CON BROWNIES ELK BAKERY I © Silvia
BANANA BREAD, COOKIE, BROWNIES ELK BAKERY I © Silvia
BANANA BREAD, COOKIE, BROWNIES ELK BAKERY I © Silvia
BRUNCH ELK BAKERY I © Silvia
BRUNCH ELK BAKERY I © Silvia

Nel complesso si è rivelato buono, il posto simpatico e uno staff attento e cordiale. Peccato che il mio Lobster roll si è trasformato in Lobster-bagle perchè il pan brioches era terminato.

ELK BAKERY I © Silvia
ELK BAKERY I © Silvia

E alla fine ho ordinato anche lui! La vera star del menu’…rullo di tamburi…eccolo apparire all’orizzonte del bancone…

FROZEN SMOOTHIES XXL ELK BAKERY I © Silvia
FROZEN SMOOTHIES XXL ELK BAKERY I © Silvia

Il freeze smooties XXl con tanto di marshmallows, fragole e panna… Figurati se non ordino una cosa del genere, dopo tutto è stato lui a farmi gridare “ tutti alla Elk bakery!!!!!

Carinissimo da vedere e buonissimo da bere!

Conto nella norma, proporzioni più o meno giuste. Se capitate a Verona vi consiglio di provarlo, magari anche solo per un caffè e un dolce gigante.

Io sicuramente tornerò in inverno per una super cioccolata con panna!

© Facebook & Instagram Elk bakery
© Facebook & Instagram Elk bakery

ELK BAKERY
Via 4 Novembre, 1A
Verona
www.elkbakery.com

Leave A Reply

Navigate