Mercatini di Natale 6 idee last minute per il ponte dell’Immacolata

I mercatini di Natale sono un must per il ponte dell’Immacolata se, come me, amate la magia del Natale, (sì, adoro i regali, “Last Christmas” degli Wham, le lucine sempre accese).
Tre giorni (quattro per chi come me lavora a Milano) a disposizione e un 8 dicembre che ormai è alle porte. Ecco 6 idee last minute per mercatini di Natale a portata di mano o meglio di macchina (o di treno!).

 

Mercatini di Natale a Lucerna – Svizzera

Mercatini di Natale a Lucerna – Svizzera I © Silvia

A sole tre ore di macchina da Milano, Lucerna è una bella alternativa per varcare il confine senza allontanarsi troppo. Partite presto al mattino e vi godrete una città che a tratti sembra un presepe con il suo magnifico Kapellbrücke che attraversa il fiume Reuss, il ponte pedonale coperto tutto in legno considerato il più antico del continente europeo.

Qui i Mercatini di Natale sono piccoli e dislocati qua e là: li troverete alla stazione del treno e nelle piazzette, in particolare in Franziskanerplatz. Bevete vin brulè, mangiate una raclette fatta al momento e non dimenticate di portare a casa dei grittibaenz, (o dolci di San Nicolao), dei panini dolci a forma di omini che, come da tradizione, invadono le panetterie svizzere nel periodo prenatalizio!

Mi raccomando però, se siete indecisi su quale giorno visitare i Mercatini di Natale a Lucerna evitate la domenica perché, in barba alle festività, in Svizzera tutti i negozi sono chiusi e ci saranno dunque solo le bancarelline!

 

Mercatini di Natale a Rovereto e Trento

Mercatini di Natale a Trento I © Silvia

I Mercatini di Natale più famosi in Italia sono sicuramente quelli del Trentino Alto Adige e sono anche quelli più gettonati dai turisti. E se tra questi cercate un buon compromesso tra distanza e affollamento, quelli del Trentino possono essere una buona scelta. Partite al mattino presto per godere della tranquillità nel girare tra le varie casettine di legno degli espositori.

Prima tappa Rovereto: mercatino mignon ma carino. Qui compratevi il vischio da appendere alla porta, la treccia mokena (un dolce tipico dell’Alta Valsugana) e non mancate di bere del buon vin brulé per riscaldarvi (io ho assaggiato quello di Mago Merlino). Vista l’ottima presenza di stand gastronomici, pranzate qui e poi proseguite per la seconda tappa.

A Trento stesse bancarelle ma atmosfera diversa: spazi più ampi, un mercatino piuttosto grande che ha come fulcro Piazza Fiera e dove dovete assaggiare il parampampoli, un liquore tipico servito caldo con tanto di fiamma fumante. Troverete anche tante casettine in Piazza Cesare Battisti e lungo le vie che portano da Piazza Fiera al Duomo. All’imbrunire fate un salto proprio in Piazza del Duomo: qui un gioco di luci proiettate sugli edifici storici crea un’atmosfera davvero suggestiva.

 

Mercatini di Natale a Torino

Mercatini di Natale a Torino I © Guida Torino

Andare a Torino alla ricerca di mercatini è probabilmente l’ultima cosa a cui si pensa. Eppure Torino è una città in costante fermento che sa sorprendere anche a Natale con diverse cose da poter fare in una sola giornata. Il villaggio di Babbo Natale quest’anno verrà allestito nello splendido contesto dei giardini della Reggia di Venaria Reale. 1800 metri quadrati ospiteranno tante lucine e casette di legno, l’ufficio postale per le letterine a Babbo Natale, la fabbrica dei giocattoli, la casa degli Elfi, la pista di pattinaggio e tanto altro ancora.

In città invece l’albero di Natale dominerà Piazza Castello ed i mercatini affolleranno Piazza Solferino, la stessa Piazza Castello, Piazza Santa Rita e lo spazio Ex Incet. Se amate i presepi, nel Borgo Medioevale di Torino da qualche anno viene ospitato l’originale presepe dell’artista Emanuele Luzzati che unisce personaggi della tradizione con quelli del mondo delle fiabe.

Non è Natale senza luci, Torino illumina tutte le sue vie con installazioni realizzate da artisti contemporanei. Se non avete mai visto il Museo del cinema, prendetevi un paio d’ore per visitarlo così vi riparerete anche dal freddo! E dato che siete nella città del cioccolato… gianduia, bonet, e bicerin a go go!

Torino è facilmente raggiungibile in macchina ma se volete evitare stress da guida e da parcheggio, con Italo viaggerete comodi e in un soffio sarete nella città della Mole.

 

Mercatini di Natale a Colmar – Francia

Mercatini di Natale a Colmar – Francia I © Turisme – Colmar

Se volete spostarvi per più di un giorno, Colmar è la destinazione perfetta! Bastano 5 ore di macchina per visitare la piccola “Venezia del Nord” con le sue casette che si affacciano sui canali e sembrano fatte di pan di zucchero. Inutile dirvi che questa forse è la città più fiabesca dove immergersi in un romantico e suggestivo scenario natalizio. Sono ben cinque i Mercatini di Natale che animano le diverse parti della città, ognuno con un tema differente.

A Place des Dominicains troverete le bancarelle con oggetti realizzati in legno ceramica e pietra. In Place dell’Ancienne e nel Koifus troverete prodotti di artigianato locale, dal vetro soffiato alle sculture di legno e in Place Jeanne D’Arc, dominerà la gastronomia natalizia alsaziana.

Nella Petite Venise prende forma invece il villaggio dedicato ai bambini con giochi, peluche, un carosello di legno e…non poteva mancare una gigante cassetta della posta per inviare le lettere a Babbo Natale.

Fate incetta di biscotti natalizi, caramelle speziate, succo di arancia caldo e birre artigianali speziate. E se troverete la neve, beh l’atmosfera sarà perfetta.

 

Mercatini di Natale a Salisburgo – Austria

Mercatini di Natale a Salisburgo – Austria I © austria.info

I Mercatini di Natale più antichi sono probabilmente quelli di Salisburgo ed è proprio in Austria che ha preso origine questa tradizione che via via si è diffusa. è A Salisburgo si respira uno spirito natalizio d’altri tempi e nel Christkindlmarkt prendono vita ben 95 bancarelle tipiche, perfette se siete alla ricerca di un regalo originale e di qualità. Ovviamente non manca la possibilità di degustare la tradizione della gastronomia salisburghese, tra bratwurts, dolciumi e biscotti e l’immancabile gluhwein. E per concludere in bellezza, una bella pattinata sulla pista del ghiaccio allestita proprio in Mozartplatz.

Perdetevi tra le vie del centro storico alla ricerca delle rinomate pasticcerie, come Schatz, dove fare incetta di dolci tipici dell’avvento e soprattutto acquistare e assaggiare le Mozartkugeln fatte ancora rigorosamente a mano. Se amate la Sacher Torte, concedetevi una fetta nell’elegante Cafè Sacher all’interno dell’omonimo hotel che sforna la famosa torta seguendo una ricetta segreta.

Se volete sfruttare i 4 giorni del ponte dell’Immacolata potete allargare il tour facendo prima tappa a Innsbruck, da lì spostarvi a Salisburgo e poi spingervi fino in Germania al castello delle favole di Neuschwanstein.

Salisburgo è relativamente vicina a Milano, occorrono almeno sei ore di macchina per raggiungerla. Una valida alternativa è il treno delle ferrovie austriache OBB: si parte la sera da Milano e vi risveglierete in città di prima mattina, pronti per gustarvi una buona cioccolata calda.

 

Niente mercatini di Natale: tutti a Gardaland

Gardaland Magic Winter I © Gardaland

Per chi invece di mercatini non ne vuole proprio sapere ma vuole comunque vivere l’atmosfera incantata del Natale divertendosi in modo anche originale, Gardaland Magic Winter aprirà i battenti proprio l’8 dicembre. Le principali attrazioni saranno aperte, diverse le aree tematiche e i nuovi spettacoli che animeranno il parco, compresa anche una pista di pattinaggio su ghiaccio.

Mi raccomando però, non perdetevi lo show finale delle 18 per chiudere la giornata con un’improvvisa ma spettacolare nevicata.

Allora ditemi, ora non vi è venuta voglia di mercatini di Natale?

4 Comments

  1. Ho visto solo i mercatini di Lucerna tra quelle di cui parli e mi sono piaciuti tantissimo, anche perché Lucerna è una città carinissima.
    Poi mi piacerebbe molto vedere quelli di Vienna

    • Silvia Reply

      Vero Lucerna è carinissima! l’ho vista sempre a Natale mi piacerebbe andarci in primavera per provare la funicolare panoramica!

  2. Colmar è nella mia wishlist da un sacco di tempo! ❤ Addobbata a festa e con i mercatini deve essere ancora più bella. Anche Lucerna mi ispira molto, sto cercando di organizzare un giretto di qualche giorno in Svizzera e potrei unire anche un tour dei mercatini..

    • Silvia Reply

      Colmar è bellissima in tutte le stagioni a Natale ancora di più! 🙂 fammi sapere se vai in Svizzera! magari allunghi passando per Milano e prendiamo una cioccolata calda insieme!

Leave A Reply

Navigate