Cenare in un ristorante didattico: Olivettando – Monza

Mercoledì scorso ho avuto il piacere, o forse dovrei dire l’onore, di partecipare ad una cena in un posto, come dire particolare. Dove? A scuola!

Già, ora non immaginatevi la classica scuola con banchi, cattedra e lavagna (beh però la campanella al cambio dell’ora suona eh) ma immaginatevi un istituto alberghiero, l’Olivetti di Monza, dove tanti giovani ragazzi sognano di diventare il nuovo Cracco, il nuovo Bastianich o semplicemente uno chef capace di realizzare piatti strepitosi!

Immaginate che per imparare un lavoro da tanti ora desiderato (me compresa) e capire realmente cosa significhi confrontarsi con un ristorante vero, questa scuola apra le porte al pubblico e vi “invitino a cena“: ecco Olivettando, Ristorante Didattico.

L’Istituto Alberghiero Olivetti: la scuola e il progetto

L’Istituto Alberghiero Olivetti che ha sede a Monza in via Lecco, da circa un anno, grazie all’intuito dei suoi professori, ha aperto le porte della scuola al pubblico attraverso il lancia di un innovativo concept, il ristorante didattico Olivettando. Il progetto nasce dalla volontà di proiettare gli studenti nel mondo reale e far così comprendere in modo pratico la gestione di un ristorante dalla A alla Z: dall’accoglienza degli ospiti alla creazione di un menù, dalla scelta dei vini alla preparazione dei piatti.

lostinfood olivettando ristorante didattico monza gli studenti
Gli studenti – Olivettando Ristorante Didattico Monza I © Silvia

Quante volte ci siamo trovati a dire che la scuola di oggi non è in grado di esporre gli studenti ad un’esperienza vera o di prepararli all’impatto con la dura realtà lavorativa che vivranno poi terminati gli studi? L’Istituto Alberghiero Olivetti è invece un esempio di come si possano superare queste barriere.

Attraverso il ristorante didattico viene dato vita ad programma di formazione concreto che coniuga la necessità da una parte di far crescere i giovani studenti e dall’altra quella di far vivere un’esperienza culinaria unica a chi decide di “testare” questo ristorante con la consapevolezza che in questo modo darà un’opportunità di confronto ai futuri giovani chef o responsabili di sala.

Olivettando: quando e perché

Olivettando apre le sue porte due volte alla settimana: ogni mercoledì sera per la cena a partire dalle 20 e tutti i giovedì a pranzo, per un massimo di 20 ospiti e un menù gourmet di altissimo livello che varia di settimana in settimana e che si può degustare ad un costo fisso davvero accessibile: 25 euro per la cena e 13 euro per il pranzo (bevande incluse)!

lostinfood olivettando ristorante didattico monza il tavolo
Il nostro tavolo – Olivettando Ristorante Didattico Monza I © Silvia

La cifra decisamente simbolica (e lo capirete meglio dopo che avrete degustato i piatti che vi saranno serviti) che pagherete, ha anch’essa uno scopo “didattico”: in questo modo si contribuirà ad una raccolta di fondi che saranno impegnati per acquistare materie prime, ingredienti particolari o macchinari utili per la formazione degli studenti in modo che possano essere sempre al passo con i tempi.

Ogni mercoledì e ogni giovedì gli studenti, capitanati dal noto chef Vincenzo Butticè che oltre ad insegnare e ad essere tra gli ideatori del progetto è anche lo chef del ristorante il Moro di Monza, si mettono così in gioco pronti ad interpretare quel ruolo che un domani dovranno ricoprire.

Olivettando: a cena al Ristorante Didattico

Ad Olivettando si accede attraverso l’Istituto dove verrete accolti subito da uno degli studenti con tanto di completo e papillon proprio come in un ristorante di classe. Attraverso i corridoi della scuola si arriva nell’ala adibita a ristorante e qui il “personale di sala” vi attenderà e si rivolgerà a voi con estrema gentilezza e disponibilità: recuperate le vostre giacche vi faranno accomodare al tavolo assegnato. Non aspettatevi nulla alla moda, dopotutto siamo e restiamo in un istituto scolastico. Ma la parte dedicata al progetto è comunque allestita come un vero ristorante con tavoli sobri ed eleganti al tempo stesso.

lostinfood olivettando ristorante didattico monza la scuola
Olivettando Ristorante Didattico Monza I © Silvia

Ogni settimana viene proposto un menù differente di 4 portate + 1 piccola entrée di benvenuto. I menù, preparati con accuratezza, sono il frutto di un attento studio di ricerca sia per quanto riguarda la storia dei piatti che nella preparazione.

lostinfood olivettando ristorante didattico monza il menu
Il menù – Olivettando Ristorante Didattico Monza I © Silvia

C’è stata la serata interamente dedicata al riso o la serata ispirata al Rinascimento. Il nostro menù invece prevedeva un percorso attraverso i piatti della cucina “povera”, anche se poi povera non lo è stata affatto perché ogni portata è stata attentamente rivisitata tale da renderla degna di un ristorante a 5 stelle.

 

Olivettando: il nostro super menù

La nostra cena, ispirata alla cucina povera utilizzando gli ingredienti base che la caratterizzavano, si è aperta una zuppetta di ceci con una polpetta di manzo come piccolo benvenuto.

lostinfood olivettando ristorante didattico monza antipasto
Antipasto – Olivettando Ristorante Didattico Monza I © Silvia

A seguire un antipasto con patè di fegato in crosta: ammetto che il patè (di fegato poi) non è assolutamente tra i miei piatti preferiti, anzi generalmente non lo mangio mai. Eppure questo era strepitoso sia nella presentazione.che per il gusto delicato reso ancor più piacevole dagli abbinamenti particolari come la crema di lampone e la riduzione di vino rosso o le mandorle che ricoprivano la soffice crosta. A seguire una crema di fagioli borlotti con luganega e pancetta croccante arricchita da una decorazione di fiori commestibili. Un piatto, questo, che se fosse stato su un menù alla carta non lo avrei neppure letto. E invece è stata una rivelazione tanto che avrei fatto volentieri il bis.

lostinfood olivettando ristorante didattico monza il primo
Il primo – Olivettando Ristorante Didattico Monza I © Silvia

Come secondo è stato servito della pancia di vitello cotta sottovuoto a bassa temperatura per ben 24 ore con olio e limone accompagnato da una spuma di patate. Il risultato? La carne si scioglieva in bocca, la spuma era qualcosa di letteralmente indescrivibile, buonissima per il suo sapore delicato a tratti leggermente dolce da farla sembrare quasi uno zabaione.

lostinfood olivettando ristorante didattico monza il secondo
Il secondo – Olivettando Ristorante Didattico Monza I © Silvia

Per completare il dolce “arancia e cioccolato” diviso in tre momenti: ispirati  alla famosa ricetta di Roberto Lestrani,i tre momenti erano tutti composti da una base di frolla completata da una mousse di cioccolato e gelatina di arancia.

lostinfood olivettando ristorante didattico monza il dolce
Il dolce – Olivettando Ristorante Didattico Monza I © Silvia

Ad accompagnare le diverse portate pani e grissini fatti a mano e un ottimo vino barbera d’Alba servito con cura e doviziosa descrizione da Silvia, la nostra sommelier per la serata.

Tra una portata e l’altra, il suono della campanella ed i ragazzi ci hanno coccolato come in ogni ristorante. La serata non poteva concludersi poi nel modo migliore: come se fossimo degli ospiti speciali, l’intera brigata dei ragazzi in cucina (ed erano in tanti) si è presentata in sala e un po’ emozionati e un po’ timidamente ci hanno spiegato tutti i piatti da loro preparati.

Olivettando è stato una vera e propria rivelazione e credo che…ci torneremo davvero presto!

OLIVETTANDO RISTORANTE DIDATTICO
Via Lecco,12 – Monza

Leave A Reply

Navigate