ANDREA

lostinfood-andrea
Andrea I © Silvia

Brianzolo d’hoc ma sempre pronto a volare laddove sventola la bandiera di St. Andrea, amo vivere nella natura possibilmente fuori dal mondo e lontano dal caos delle metropoli.

Il mio primo viaggio è stato in Scozia, il secondo in Scozia, il terzo di nuovo in Scozia. Non per questo non amo le spiagge selvagge del Portogallo sferzate dal vento, le infinite scogliere della Normandia e i laghi di Plitvice in Croazia.

Amo da sempre viaggiare, amo quei posti dove la natura incontaminata domina l’orizzonte, i paesini piccoli e i paesaggi che scorrono veloci dal finestrino al ritmo di una canzone che risuona in macchina.

Sono il copilota del gruppo, la bussola del viaggio, l’uomo con la cartina alla mano che risolve la situazione quando il tom tom perde la rotta.

Appassionato di street food e di BBQ, in ogni viaggio mi piace assaggiare cibi particolari e non torno mai senza aver messo in valigia una bottiglia di porto invecchiato, un whisky delle Highlands più lontane o altri distillati tipici dei luoghi visitati.

Penso sempre di mollare tutto, sogno di comprare un maniero vicino a Mont Saint Michel e di gestire un B&B ma alla fine il richiamo di casa è sempre più forte. Tre sono i luoghi in cui tornerei all’infinito e di cui spesso sento la mancanza: Scozia, Scozia, Scozia e beh, sì, anche la Nomandia.

Navigate